Rivolgimento di feto in presentazione podalica

Mappa delle strutture


E’ una manovra, definita anche versione cefalica per manovre esterne, rivolta alle donne con gravidanza senza complicazioni e feto singolo in presentazione podalica, a partire dalla 37° settimana, che ha lo scopo di portare il feto in presentazione cefalica per poter espletare il parto per via vaginale, nel momento in cui, successivamente, insorgerà il travaglio spontaneo.
Si effettua con monitoraggio fetale continuo, mediante controllo ecografico, e disponibilità di sala operatoria. Il rivolgimento è controindicato in donne con una cicatrice o un’anomalia uterina, con compromissione fetale, membrane rotte, sanguinamento vaginale, placenta previa (la placenta copre l’orifizio uterino interno e non si può’ eseguire il parto vaginale) e oligo-anidramnios (liquido amniotico scarso o assente).